Restauro Affreschi

L'affresco, grazie alla particolare tecnica con cui è stato realizzato, è fra i dipinti murali quello che ha più possibilità di arrivare intatto in epoca contemporanea. Questo perché i colori vengono utilizzati direttamente sull'intonaco fresco, fondendosi di fatto con la parete che li accoglie.

Agenti esterni, ambienti particolarmente umidi o il contatto con microrganismi possono però logorare in parte questa tipologia di dipinti. Il restauro artistico può, in questi casi, salvare la forza espressiva dell'affresco antico.

Un buon restauratore esegue sempre un'analisi preventiva sull'affresco che si accinge a restaurare. Prima di tutto è importante conoscere l'epoca storica in cui è stato dipinto, perché il contesto è fondamentale per comprendere la tipologia del pigmento di colore utilizzato, e quindi per la scelta dei materiali da utilizzare.

Spesso gli affreschi antichi, specie quando riaffiorano da un soffitto o da una parete sopra la quale si era stesa una pittura coprente, o quando situati in ambienti particolarmente umidi, presentano delle parti di intonaco logore, che devono essere pulite e staccate prima di procedere con la stesura del nuovo colore che andrà a reintegrare le parti lacunose.

Un affresco antico è un patrimonio storico e artistico prezioso, e l'operazione di restauro deve essere minuziosa, affinché la forza espressiva del dipinto venga restituita in tutta la sua interezza. Il colore deve essere steso sapientemente, con piccole pennellate, e non deve discostarsi, come consistenza e tipologia, da quello originale.

L'affresco è una particolare tipologia di dipinto murario, in cui il colore viene steso direttamente sull'intonaco fresco. In questo modo il dipinto diventa un'unica superficie assieme allo strato di intonaco sottostante e proprio grazie a questa particolarità è molto resistente all'azione del tempo, e, in parte, anche a quella degli agenti esterni.

Purtroppo non tutti i dipinti murali vengono realizzati con la tecnica dell'affresco, e subiscono più facilmente gli attacchi degli agenti atmosferici: talvolta anche il contatto con l'aria può rovinare in maniera pesante un dipinto murario.

Come si è detto in precedenza, ci sono varie tecniche di pittura utilizzate per le superfici murarie, quindi un buon restauratore, prima di cominciare il suo lavoro, dovrà verificare quale tecnica è stata utilizzata, per evitare che la pulitura o altre operazioni danneggino il dipinto su cui si deve intervenire.

Quando il restauratore si trova davanti ad un dipinto murario particolarmente antico può decidere di eseguire un restauro prettamente conservativo dell'opera. In questo caso si procede solo alla pulitura, lasciando le parti lacunose così come sono, senza intervenire esteticamente, ma solo con una lieve colorazione che armonizzi il dipinto.

Per quanto riguarda il restauro di tipo estetico, si procede con la reintegrazione pittorica delle parti che mostrano evidenti lacune sia nel disegno che nel colore. E' un intervento più estremo del semplice restauro conservativo, e riesce a dare al dipinto murario una chiave di lettura più chiara e universale.

Un soffitto decorato può essere soltanto dipinto, di solito affrescato, oppure presentare delle decorazioni in stucco impreziosite da elementi dorati. La bellezza di un soffitto decorato può essere restituita ai giorni nostri in tutto il suo splendore, grazie alla professionalità di un restauratore.

Le dimore storiche sono spesso dei veri e propri musei in cui si trovano dipinti e affreschi che sono arrivati quasi intatti fino ai giorni nostri. Un'operazione di restauro altamente professionale può ripristinare antichi soffitti affrescati e decorati.

Spesso le opere d'arte in stucco, in particolare le decorazioni floreali et similia, presentano delle zone in cui il materiale è mancante. Un buon restauratore è colui che, con pazienza, riesce a ridare alla decorazione la sua forma originaria, con un sapiente lavoro artistico e artigiano attraverso cui ripristina l'opera.

Scene bucoliche o ispirate alla religione, fiori e simboli aggraziati, sono tutti soggetti che si possono trovare negli antichi soffitti affrescati. Spesso, purtroppo, il tempo e l'umidità possono creare delle zone lacunose in queste meravigliose opere d'arte: un restauro altamente professionale ha la capacità di recuperare in toto l'opera dipinta, ripristinando atmosfere che sembravano perdute.

Vi sono infine soffitti che presentano entrambe le tipologie di opere artistiche, sia a stucco che dipinti con la tecnica dell'affresco. La diversità delle tecniche e dei materiali utilizzati, magari la realizzazione delle opere sul soffitto in epoche successive, sono elementi che un buon restauratore analizza preventivamente, prima di iniziare l'operazione di recupero vera e propria.